Assicurazioni: cosa sapere

Le polizze assicurative rappresentano dei veri e propri contratti, con caratteristiche e condizioni che molto spesso cambiano da Società a Società. Esistono molte polizze assicurative, ecco quali:

 

La più conosciuta è sicuramente l’RCA (Responsabilità Civile per gli Autoveicoli) per le auto e i veicoli a motore in generale, anche natanti. È obbligatoria per tutti i veicoli succitati. assicurazione autoA fronte di un corrispettivo normalmente a scadenza annuale, permette di assicurarsi contro il rischio di danni provocati a cose e/o persone. Il meccanismo di funzionamento prevede un sistema di bonus-malus tale per cui ad ogni scadenza di contratto il successivo rinnovo produca una diminuzione del premio da pagare se non sono stati effettuati sinistri, o viceversa un aumento in caso di sinistri. L’ammontare del premio dipende dalla storia del richiedente, dal territorio geografico, dal tipo di veicolo. Negli ultimi anni si stanno anche diffondendo polizze RCA che prevedono l’installazione di una scatola nera nel veicolo che, registrando i percorsi effettuati e le modalità di viaggio, può aiutare a stabilire con molta precisione gli estremi e la responsabilità di un eventuale sinistro, oltre ad essere uno strumento per il rilevamento della posizione del mezzo in caso di furto. L’istallazione di questo strumento avviene a fronte di un abbattimento del costo del premio assicurativo. Ulteriore modalità di stipula del RCA può essere quella del costo per Km percorsi, dove utilizzando meno l’auto si abbassa il costo del premio.

Ancora, le compagnie assicurative insieme al RCA offrono anche le polizze la copertura assicurativa Kasko (che prevede il rimborso delle spese in caso di sinistro anche se si è responsabili del sinistro sul proprio mezzo) o le polizze contro furto, incendio e atti vandalici molto utili soprattutto per chi non possiede un luogo sicuro per il ricovero dl mezzo.

All’atto della stipula del RCA bisogna sempre valutare non solo il prezzo che ci offrono le diverse compagnie, ma anche eventuali franchigie presenti (soglie minime in caso di sinistro che non prevedono l’attivazione della polizza) e i massimali di copertura previsti.

 

La polizza assicurativa sugli infortuni è un contratto nato per proteggere i sottoscrittori in caso di malattia o infortuni e offre un supporto economico in caso di invalidità, di infortunio o di malattia ma anche in caso di morte da infortunio; prevede inoltre il rimborso per le spese di ricovero o convalescenza a seguito di un infortunio.

assicurazione vita

La polizza sulla vita è sempre consigliabile stipularla in giovane età, in quanto permette la duplice possibilità, alla scadenza del contratto, di ottenere o una rendita aggiuntiva alla pensione di anzianità (una vera e proprio emolumento mensile rivalutato su diversi parametri quali ad esempio tassi di interesse e aspettativa di vita), oppure di avere a disposizione un consistente capitale anch’esso rivalutato dopo il versamento di una quota periodica. In una società come la nostra, in cui vige l’incertezza di un futuro pensionistico, questo tipo di assicurazione rappresenta una fonte di risparmio, un capitale differito da investire per necessità future o spese impreviste. Rimane comunque come scopo principale il ristoro economico per un parente o familiare in caso di decesso prematuro.

 

L’assicurazione sulla casa è, invece, un tipo di polizza assicurativa creata per i clienti che desiderano assicurazione casaproteggere la propria abitazione e spesso comprendono diverse opzioni, come: danni all’abitazione, danni al contenuto, furto del contenuto e danni da effrazione, furto preziosi, rapina, e danni a terzi.

 

L’assicurazione viaggio è un contratto assicurativo atto a tutelare le spese di chi si trova ad affrontare un viaggio più o meno lungo, così da partire in totale sicurezza e ricevere l’assistenza necessaria durante il soggiorno ed evitare spese impreviste anche molto elevate. Nello specifico un’assicurazione viaggio prevede le seguenti opzioni: assicurazione viaggio singolo, multiviaggio annuale, vacanza studio, annullamento viaggio, e sanitaria viaggio.

 

Nel panorama delle assicurazioni sta diventando una pratica comune quella di stipulare le polizze online con vantaggi immediati, come: costi ridotti, velocità di procedure per laassicurazione sottoscrizione, comodità (perché è possibile stipularle direttamente da casa) e gestione esclusivamente online dei pagamenti. Ma ci sono anche diversi contro, che dipendono principalmente dalla scarsa affidabilità nei risarcimenti, difficoltà di comunicazione, in quanto è possibile comunicare solamente con gli operatori dei call center, e di conseguenza scarso supporto tecnico e mancanza di un contatto fisico diretto con un agente della società assicurativa.

 

Negli ultimi anni si stanno diffondendo anche le polizze assicurative, più o meno obbligatorie, per chi stipula un mutuo o un finanziamento con le società per il credito al consumo. Aggiungendo una somma al pagamento mensile del debito, ci si protegge (ma si autotutela anche la società finanziaria) in caso di perdita del lavoro, diminuzione del reddito familiare ad esempio per eventi di sospensione del lavoro, o anche in caso di decesso del sottoscrittore.

 

Sottoscrivere una polizza economica è di sicuro un fattore soggettivo e dipende dalle proprie esigenze. Potrebbe essere la scelta giusta se si vuole solo risparmiare, senza però perdere la consapevolezza, che, ad esempio, in caso di sinistro, si potrebbe perdere una parte dei soldi investiti o non ottenere tutti quelli necessari per la riparazione dell’auto. Per tutti questi fattori, è sempre meglio affidarsi a una compagnia assicurativa che lavora tramite agenzie, così da garantire un’attenzione constante e almeno una possibilità di risarcimento. Sottoscrivere una polizza online non è solamente sinonimo di risparmio economico, ma vuol dire anche non avere un’agenzia fisica di riferimento. L’agenzia, infatti, non solo garantisce personale pronto ad assistere il cliente, ma permette di avere un contatto diretto con esso, ciò che l’assicurazione online non garantisce perché il contatto con l’assicuratore, in questo caso, avverrà in due soli modi: tramite email o chiamata telefonica.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *